Amministrazione Trasparente

29/10/2018

Avviso pubblico di ricerca di personale, mediante passaggio diretto fra enti ai sensi dell’art. 30 del d.lgs. 165/2001, per la copertura di n.

05/03/2018
06/10/2016

Bando di alienazione di n. 2 autovetture di proprietà di ATERSIR e Pubblicazione esito asta

Agenzia

Organizzazione e funzioni dell'Agenzia Territoriale dell'Emilia Romagna

ATERSIR è l’Agenzia di regolazione dei servizi pubblici locali ambientali costituita con la Legge regionale 23/2011 della Regione Emilia-Romagna. 
Si occupa di Servizio Idrico Integrato (acquedotto, fognatura e depurazione) e di Servizio Gestione Rifiuti Urbani e assimilati (raccolta, trasporto, avvio a recupero, smaltimento).

GLI ORGANI DELL'AGENZIA

ATERSIR opera su due livelli cui competono funzioni distinte di governo. Le funzioni di primo livello sono esercitate dal Consiglio di Ambito con riferimento all’intero ambito territoriale ottimale, ossia la Regione.
Le funzioni del secondo livello sono esercitate dai Consigli locali (uno per ogni provincia).

Sono organi di ATERSIR:

  • il Presidente: che ha la rappresentanza legale dell’Agenzia e ne presiede il Consiglio d’ambito;
  • il Consiglio d'ambito: costituito da nove rappresentanti, uno per ciascun Consiglio locale;
  • Consigli locali: costituiti dai Comuni e dall'ente Provincia;
  • il Collegio dei revisori: composto da tre membri.

In base alla Legge Regionale sono inoltre costituiti le Consulte locali e Il Comitato consultivo degli utenti e dei portatori di interessi.

LA STRUTTURA DELL'AGENZIA

La responsabilità della gestione tecnica, amministrativa e contabile dell'ente sono affidate ad un Direttore.
La struttura dell’Agenzia si articola in tre macro aree, ciascuna delle quali diretta da un “Responsabile di Area” con qualifica dirigenziale.

  • Area «Amministrazione e supporto alla regolazione», con funzioni di amministrazione interna dell’Agenzia (bilancio, risorse umane, contratti, sistema informatico, acquisti ed economato), gestione degli affari legali, dei rapporti con utenti e delle procedure di affidamento dei servizi (aspetti contrattuali, giuridici ed economici), oltre che di supporto alla regolazione economico-finanziaria dei servizi;
    >> Organizzazione dell'area (Scarica il file)
    >> Contatti
     

  • Area «Servizio di gestione rifiuti urbani»  (SGRU), con funzioni di pianificazione d’ambito tecnico-economica (pianificazione del servizio e degli investimenti e programmazione economico-finanziaria),  regolazione e controllo delle gestioni in essere, predisposizione della documentazione tecnico-economica finalizzata agli affidamenti e gestione degli stessi;
    >> Organizzazione dell'area (Scarica il file)
    >> Contatti
     

  • Area «Servizio Idrico Integrato» (SII), con funzioni di pianificazione d’ambito tecnico-economica (pianificazione del servizio e degli investimenti e programmazione economico-finanziaria), regolazione e controllo delle gestioni in essere, con particolare riferimento all’attuazione degli investimenti previsti, predisposizione della documentazione tecnico-economica finalizzata agli affidamenti e gestione degli stessi.
    >> Organizzazione dell'area (Scarica il file)
    >> Contatti
     

Ulteriori dettagli sulla struttura dell'Agenzia nella sezione Chi siamo.

Scarica il Report pluriennale di attività di ATERSIR, l’Agenzia Territoriale dell’Emilia Romagna per i Servizi Idrici e i Rifiuti.

 

 

Piano triennale di prevenzione della corruzione

Dal 31/01/2014 al 14/02/2014 è stato pubblicata per la consultazione pubblica prevista dalla normativa, la bozza di Piano triennale di avvio per la prevenzione della corruzione redatto ai sensi della Legge 190/2012.

Nel corso di questo periodo non sono giunte segnalazioni o richieste di modifica, pertanto la versione attualmente disponibile su questo sito è la versione definitiva.

Vedi il documento cliccando qui.

Italiano

Pubblicata la nuova Legge regionale di riordino dei servizi ambientali

Con la L.R. 23 del 23 dicembre 2011, vengono introdotte le regole per il superamento della gestione dei servizi pubblici ambientali finora basato sulle attività delle Agenzie d'Ambito Territoriale Ottimale di tipo provinciale. Buona parte delle funzioni attribuite alle ATO ora passano alla costituenda Agenzia regionale per i serivizi idrici ed i rifiuti ed alcune direttamente alla Regione.

Italiano