Ricerca

Notizie

08/11/2017
Si segnala che il convegno è stato spostato nel pomeriggio, a partire dalle ore 14.30. Lunedì 20 novembre convegno Verso la tariffa puntuale: strumenti e opportunità ( c/o Sala Poggioli Terza Torre, Regione Emilia-Romagna): presentazione del regolamento tipo per l’applicazione della Tariffa puntuale, del protocollo d’intesa tra Regione ER, ANCI e ATERSIR,  di alcune esperienze attive in regione.
03/11/2017
L'Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale ha reso pubblico il suo XIX Rapporto Rifiuti Urbani, realizzato dal Centro Nazionale per il Ciclo dei Rifiuti dell'ISPRA.
02/11/2017
Anche ATERSIR partecipa a ECOMONDO, la 21° fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile, in programma a Rimini dal 7 al 10 novembre 2017. Giovedì 9 e venerdì 10 in due diversi appuntamenti il Direttore dell'Agenzia parteciperà a convegni e tavole rotonde sul tema dei rifiuti.
19/10/2017
La gara prevedrà la concessione del servizio di gestione rifiuti, per una durata di 15 anni a partire dall’affidamento, dopo una prima fase di transizione, per i comuni della provincia di Parma, ad esclusione di Fidenza. Il valore complessivo stimato della gara è di oltre 813 milioni di euro.
12/10/2017
Semplificazione di moduli e modalità di accesso ai centri: sono state pubblicate le nuove linee guida per i Centri del riuso comunali e per i non comunali.
06/10/2017
Il Consiglio locale di Piacenza ha nominato con voto unanime Patrizia Barbieri, Sindaco di Piacenza, rappresentante del territorio in Consiglio d’ambito.
02/10/2017
In occasione del Santo Patrono, il presidio territoriale ATERSIR di Bologna resterà chiuso mercoledì 4 ottobre 2017.
18/09/2017
L'Agenzia ATERSIR  intende procedere alla costituzione di un elenco di professionisti legali esperti finalizzato all’eventuale affidamento di incarichi di patrocinio legale. 
15/09/2017
Il Governo estende la dichiarazione dello stato di emergenza nazionale all’intero territorio dell’Emilia-Romagna, dopo che lo scorso 22 giugno era già stato riconosciuto per le province di Parma e Piacenza