Consigli locali

 

I 9 Consigli locali svolgono funzioni di indirizzo politico di secondo livello.
Ogni Consiglio locale è costituito dai Comuni della Regione inclusi nell’ambito territoriale ottimale, nonché dalla Provincia, rispettivamente rappresentati da sindaci e presidente, o dagli amministratori locali appositamente delegati.
I Comuni costituiti in Unione o in Comunità montana possono essere rappresentati dal presidente dell’Unione o della Comunità montana o da un sindaco delegato.
Ogni Consiglio locale elegge al proprio interno un coordinatore con il compito di convocare le sedute ed assicurare il regolare svolgimento dei lavori.

 

I coordinatori dei Consigli Locali:

CONSIGLIO LOCALE COORDINATORE DEL CONSIGLIO LOCALE
Piacenza Giuseppe Sidoli
Sindaco del Comune di Vernasca
Parma Tiziana Benassi
Assessore all'Ambiente del Comune di Parma
Reggio Emilia DA NOMINARE
Modena DA NOMINARE
Bologna DA NOMINARE
Ferrara DA NOMINARE
Ravenna DA NOMINARE
Forlì-Cesena

DA NOMINARE

Rimini DA NOMINARE

 

I Consigli locali provvedono, ai sensi dell’art. 8 della L.R. n. 23/2011 link, per il SII e il SGRU:

  1. all'individuazione dei bacini di affidamento dei servizi, nelle more del riallineamento delle scadenze delle gestioni in essere, ivi compresa la loro aggregazione con bacini di pertinenza di altri Consigli;
  2. a proporre al Consiglio d'ambito le modalità specifiche di organizzazione e gestione dei servizi;
  3. all'approvazione del piano degli interventi, nel rispetto delle linee guida di cui all'articolo 7, comma 5, lettera g) della L.R. n. 23/2011;
  4. alla definizione ed approvazione delle tariffe all'utenza, nel rispetto delle linee guida di cui all'articolo 7, comma 5, lettera g) della L.R. n. 23/2011;
  5. al controllo sulle modalità di effettuazione del servizio da parte dei gestori ed alla predisposizione di una relazione annuale al Consiglio d'Ambito.

Nessun risultato.